Progetti di compensazione ecologica

Compensazione ecologiche

Si tratta di 16 interventi di compensazione ambientale inquadrati nel programma di ricostruzione ecologica bilanciata (PREB Expo 2015) dell’Ovest Milanese, definito nell'ambito dell’Osservatorio Ambientale Expo in coerenza con il provvedimento di VIA relativo alla realizzazione della cosiddetta “Piastra espositiva” (D.G.R. 2 febbraio 2012 n. 2969).

La progettazione, la realizzazione e le cure manutentive (primo quinquennio) sono state affidate ad ERSAF, su incarico di Expo 205 SpA. I lavori sono ora conclusi ed è in corso la fase di manutenzione/avviamento, terminata la quale le aree verranno riconsegnate agli enti/soggetti che dovranno gestirle garantendo le attività di manutenzione necessarie a raggiungere e consolidare la piena funzionalità ecologica dei nuovi ecosistemi.

Tutti gli interventi rispondono, sia nei contenuti progettuali e nelle modalità realizzative che nei programmi di successivo mantenimento, a specifici requisiti di recupero ecologico e di consolidamento dei nuovi ecosistemi. La varietà e integrazione di diverse tipologie di miglioramento ambientale (unità ecosistemiche) è un obiettivo di questo programma, si tratta quindi sempre di interventi compositi (per esempio: bosco naturaliforme con praterie e zona umida), in alcuni casi affiancati da azioni o dispositivi didattico-informativi e/o di sensibilizzazione ambientale e in altri da monitoraggi ambientali mirati.

Si tratta nel complesso di circa 90 ettari di superficie riqualificata, o comunque potenziata nelle funzionalità ecosistemiche, che comprende situazioni e contesti differenti, dalle aree agricole coltivate ad aree perifluviali o periurbane in disuso. Gli interventi in Milano e lungo la valle Olona hanno visto il coinvolgimento delle aziende agricole e dei distretti rurali.

 

 

 

RICOSTRUZIONE ECOLOGICA NELL’AMBITO DI MILANO – MUGGIANO – Circa 13 ettari di superficie di intervento per il miglioramento del contesto rurale e il rafforzamento/sviluppo ecosistemico degli elementi lineari che caratterizzano il paesaggio locale: potenziamento di filari e fasce arbustive, nuovi prati fioriti affiancati ai percorsi, recupero di fontanili e relative fasce ripariali.

 

RICOSTRUZIONE ECOLOGICA NELL’AMBITO DI MILANO – NORD OVEST - Rafforzamento e sviluppo ecosistemico degli elementi caratterizzanti il paesaggio agricolo locale: recupero di teste e aste fontanili, potenziamento di fasce ripariali, realizzazione di filari e siepi su prati fioriti. Gli interventi hanno riguardato nel loro complesso una superficie di circa 3,5 ettari.

 

RICOSTRUZIONE ECOLOGICA NELL’AMBITO DI MILANO – RISAIE – Consolidamento e potenziamento di macchie boschive (circa 2000 m2) filari, siepi e realizzazione di una nuova zona umida. Gli interventi realizzati interessano complessivamente oltre 3 ettari di superficie.

 

PLIS BASSO OLONA E RHO OLONA – INTERVENTI DI TUTELA E POTENZIAMENTO DELLA BIODIVERSITA’- Intervento sviluppato su oltre 5 ettari di superficie, nei Comuni di Rho e Pregnana Milanese, che si articola su più aree, si integra con altri progetti in corso e comporta benefici ambientali su un’area più vasta.  I temi centrali sono il potenziamento delle aree boscate e il recupero dei corsi d’acqua e del loro contesto: il fiume Olona (tratto inferiore), la roggia Molinara e il canale “Riale”, riaperto nell’ambito di questo intervento.

 

FONTANILI PARCO AGRICOLO SUD MILANO, POTENZIAMENTO DELLE FUNZIONALITA’ ECOLOGICHE DEL TERRITORIO RURALE - Riqualificazione degli habitat naturali appartenenti al sistema dei fontanili (teste e aste) in un ambito del Parco Agricolo Sud Milano, a cavallo dei comuni di Milano Rho e Settimo Milanese, fortemente caratterizzato dalla presenza di questi corpi idrici. La superficie totale oggetto di intervento è di circa 12 ettari.

 

VAREDO -  OTTIMIZZAZIONE ECOLOGICA E INCREMENTO DELLA BIODIVERSITA’ – Ricostruzione di circa 6 ettari di sistema polivalente composto da nuovi boschi, praterie, macchie seriali e zone umide che si integrano con un’area già rinaturalizzata limitrofa. Si tratta di un’area del Comune di Varedo ricadente nel Parco (PLIS) Grugnotorto Villoresi.

 

LAINATE - TUTELA E POTENZIAMENTO DELLA BIODIVERSITA’ – Ricostruzione, su un’area del Comune, di circa 2 ettari di bosco periurbano polivalente - tendente al bosco planiziale naturaliforme - utilizzando specie autoctone, prati e zone umide. I nuovi sistemi si integrano con le aree a verde e agricole circostanti.

 

NOVATE MILANESE - NUOVI BOSCHI NELL’EX PARCO DELLA BALOSSA – Complessivamente circa 3 ettari di aree del Comune di Novate Milanese dedicati alla realizzazione di due boschi periurbani polivalenti, con annessi radure e prati fioriti, a completamento e saldatura di aree a verde e agricole esistenti a margine dell’abitato.

 

PREGNANA MILANESE - CONNESSIONE ECOLOGICA DAL BOSCO DI VANZAGO AL PARCO DELLE GROANE - Intervento che si è sviluppato su differenti ambiti, interessando complessivamente circa un ettaro e mezzo di superficie. Da una parte la realizzazione di un bosco suburbano, nuove siepi e nuovi filari.  Dall’altra, la riqualificazione di estese fasce boscate adiacenti ai fossi di irrigazione e perimetrali all’esistente laghetto.

 

VILLORESI - RIQUALIFICAZIONE BOSCHIVA PER LA VALORIZZAZIONE DELLE CONNESSIONI ECOLOGICHE - I lavori di riqualificazione boschiva polivalente effettuati lungo il Canale Villoresi - nei Comuni di Parabiago, Nerviano, Lainate e Garbagnate Milanese -  hanno interessato una superficie complessiva di circa 13 ettari e contribuiscono alla messa a punto di un modello di sostituzione progressiva delle specie esotiche con specie legnose autoctone correlato alla produzione di biomasse.

 

TREZZANO -  OTTIMIZZAZIONE ECOLOGICA E MULTIFUNZIONALE DI UN’AREA VERDE- Riqualificazione di poco meno di 1 ettaro di verde intercluso quale contributo alla deframmentazione di un contesto urbanizzato denso e alla mitigazione degli impatti antropici collegati alla presenza di infrastrutture stradali.

 

LET 1 - OTTIMIZZAZIONE ECOLOGICA E MULTIFUNZIONALE DI AREE VERDI - Interventi di equipaggiamento verde ed ottimizzazione ecologico-ambientale di circa 2 ettari di aree lungo il circuito ciclopedonale LET1 - nei Comuni di Bollate, Cesate, Garbagnate Milanese e Senago - eseguiti in coordinamento con il Parco delle Groane.

 

FORESTAZIONE E REALIZZAZIONE UNITA’ POLIVALENTI NEL PLIS DEL LURA - Riqualificazione di aree situate nei Comuni di Lainate, Garbagnate Milanese e Caronno Pertusella con realizzazione di filari alberati, fasce tampone lungo il torrente Lura e un’area ad orti polivalenti (frutteti selvatici alternati a frutteti produttivi, siepi e prati). La superficie complessiva di intervento è pari a circa 4 ettari.

 

PLIS MULINI - QUALIFICARE IL PAESAGGIO PERIURBANO LUNGO IL MEDIO CORSO DEL FIUME OLONA - Interventi di riqualificazione realizzati in diverse aree nei Comuni di Parabiago, Nerviano e Canegrate per una superficie complessiva di circa 8 ettari. Le opere realizzate riguardano il potenziamento di filari, siepi, boschi e fasce boscate, prati polifiti e la realizzazione di una vasta zona umida e di estese praterie naturaliformi.

 

OASI DI VANZAGO - RIQUALIFICAZIONE DI ZONE UMIDE - Interventi finalizzati a garantire la continuità funzionale dell’area umida (Lago Vecchio) anche nei periodi critici - estivi o di asciutta - nonché a migliorarne la valenza ecologica. I lavori hanno coinvolto circa 2 ettari dell’Oasi naturalistica del WWF ma i benefici ambientali che ne derivano riguardano un’area più ampia.

 

FONTANILI DI BOLLATE - RIQUALIFICAZIONE DI SISTEMI VEGETAZIONALI - Realizzazione di una serie di aree umide associata ad interventi di riqualificazione polivalente delle limitrofe aree boscate nell'area dei fontanili di Bollate, ora alimentati dalla rete Villoresi. Le ricostruzioni ecologiche hanno interessato circa 6 ettari di territorio.

24/09/2018